I principali monumenti da visitare a Firenze

I principali monumenti da visitare a Firenze

Firenze è una città che raccoglie in sé tantissima storia e arte, nel giro di pochi metri si possono ammirare numerosi monumenti realizzati da artisti che hanno cambiato la storia. Questa città all’epoca del Rinascimento era ricca di botteghe di artisti, che hanno realizzato alcune tra le opere più famose al mondo. Ci sono palazzi, chiese, ponti, musei, insomma c’è tantissimo da vedere che vi farà rimanere a bocca aperta. In questo articolo vogliamo proprio parlarvi dei più importanti monumenti da visitare, se avete deciso di trascorrere un po’ di tempo a Firenze.

Iniziamo la nostra rassegna con un vero e proprio pezzo forte. La Cupola del Brunelleschi e il relativo duomo della città. Si tratta di uno dei monumenti più importanti di Firenze, un simbolo per questa bellissima città. Il Duomo presenta una bellissima facciata in marmo bianco con decorazioni verdi. Sul duomo hanno messo mano numerosi artisti come Arnolfo di Cambio, Giotto, Vasari, Brunelleschi, Lorenzo Ghiberti, giusto per farvi degli esempi. Di fronte al duomo si trova il famosissimo Battistero, mentre di fianco il campanile che fu progettato da Giotto.

Un altro tra i monumenti da vedere, se siete diretti a Firenze, è il famosissimo Palazzo Vecchio, realizzato nel 300’. Il palazzo ospita un bellissimo museo, e alla sua entrata è possibile trovare la famosa copia della statua del David di Michelangelo. Palazzo Vecchio si trova nella famosa piazza della Signoria, un altro dei simboli storici di Firenze. Anche qui è possibile ammirare vari monumenti degni di nota. Piazza della Signoria è anche il luogo di ritrovo dei fiorentini che amano trascorrere qui il tempo libero tra locali e negozi.

Ponte Vecchio è invece uno dei monumenti principali di Firenze, assolutamente necessario fare una visita. Sul ponte si trovano numerose botteghe di orafi, che lo hanno reso ancora più famoso. In origine le botteghe erano usate da macellai e per la vendita di frutta e verdura. A partire dal 1565, dopo che venne costruito il complesso degli Uffizi, le botteghe sono state usate da orafi e artigiani noti per le loro abilità. Questo ponte collega idealmente Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti.

Chi è diretto a Firenze non può assolutamente perdersi i monumenti ma non deve neanche sottovalutare i meravigliosi musei di questa città. Gli Uffizi sono un luogo unico che contiene opere di artisti famosissimi come Raffaelo, Tiziano, Caravaggio, Cimabue, Giotto, Botticelli, Signorelli. Consigliamo di prenotare la visita in anticipo per evitare le lunghe file all’entrata.

La Basilica di Santa Croce è un altro dei monumenti di Firenze più importanti da visitare. Al suo interno si trova la tomba di Galileo Galilei, quella di Michelangelo, Canova, Machiavelli, Ugo Foscolo e molti altri personaggi importanti per la storia d’Italia. La basilica contiene al suo interno anche affreschi realizzati da Giotto e la famosa Cappella dei Pazzi dove si trova il crocifisso di Cimabue.

Infine, chiudiamo questa rassegna con la Chiesa di Santa Maria Novella, dove troviamo il crocifisso di Giotto, la Cappella Strozzi e opere di artisti come il Ghirlandaio, Masaccio e altri ancora.